domenica 16 marzo 2014

LA CAMPAGNA DI CERTALDO.

LE DOLOMITI DI ARGILLA: -Certaldo-
Chiunque visita San Gimignano non può fare una sosta a Certaldo e visitare il borgo alto- gioiello medievale che ha dato i natali a Giovanni Boccaccio, ma come sapete io sono un terricolo a Certaldo ci vado ma in giro per la immensa campagna, dove a castelli, chiese romaniche, fattorie storiche c'è un paesaggio talmente vario che ad ogni poggetto ti sorprende: a vigne, oliveti fa riscontro boschi e calanchi maestosi ne dò un esempio cno queste foto
PARCO DELLA CANONICA: CERTALDO HA ALLA PERIFERIA UN MAGNIFICO PARCO CHE PARTE DAL BASSO E ARRIVA SINO ALLA COLLINA

QUESTI DUE CIPRESSI BEN VISIBILI DAL CASTELLO SONO MOLTO FOTOGRAFATI
UNA RIPIDISSIMA SALITA CI CONDUCE AD UN COLLE SPETTACOLARE
QUESTA CHIESETTA ABBANDONATA E PROPRIO SUL COMIGNOLO DELLA COLLINA, DA QUI' PARTE UN PERCORSO SPETTACOLARE SUL CRINALE DELLA COLLINA
E QUI' SIAMO NELLA ZONA DEI CALANCHI DI CASALE
BELLI E SPAVENTOSI ABBIAMO ATTRAVERSATO UNO SPIGOLO CORTO MA DA BRIVIDO
MI FERMO QUI' DICENDO CHE: LA VALD'ELSA OLTRE ALLE TANTE BELLEZZE STORICHE HA ANCHE SEMINASCOSTE BELLEZZE NATURALI.






1 commento:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Bell' itinerario e bellissime foto. La zona la conosco bene anch'io. Bellissimi i calanchi, che nelle suggestive forme richiamano nell' idea le vette dolomitiche. Solo che qui, siamo a meno di cinquecento metri scarsi.
Complimenti comunque, Maresco.