mercoledì 17 aprile 2013

MA ALLORA? CHE LEGGI SONO?

Vallo a capire le disposizioni di legge in materia di igene: uno trova un pastore che le dona concime naturale, non puoi trasportarlo senza avere adempiuto a norme sulla salute.... ti costerebbe una fortuna il trasporto, poi và subito interrato quando lo scarichi ecc. Un amico non ha finito di scaricare il concime di pecora che subito sono arrivati vigili e carabinieri,li non puole metterlo gli volevano fare un verbale, era in aperta campagna lontano da abitazioni. Li Vicino un trattore spruzzava diserbanti, su di un cereale concimato con la chimica, tutto normale.
Con questo accanimanto sui concimi, sui recinti, sui piccoli capanni ripostiglio viene definitivamente tolto a degli anziani o appassionati di ortaggio la sopravvivenza, cosa importa alla legge se centinaia di motocrossisti al vicino crossodromo inpestano l'aria con gas di scarico che ammorba l'aria.
Bei tempi, quando bambino vedevo il barbiere del paese arrivare al campetto che coltivava nelle ore che non era al negozio, arrivare col secchio delle merde di cavalli muli ed asini che avevano fatto per strada.
Aveva una concimaia quadrata che teneva con cura e coltivava ortaggi sani e non cancerogeni come quelli che ci fanno ingoiare oggi.

4 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Maresco, scusami, ma se coltivi il tuo orticello e mangi sano e naturale, non ti ammorbi, campi a lungo e allo Stato costi troppo per la pensione....
Allora, meglio che ti appesti al supermercato, che l'aria sia inquinata dalle macchine.....ti levi presto dai cog....ni e la Casta spende e spande....

maresco martini ha detto...

PORTAVO I CACARELLI DEI CONIGLI ARRIVARONO I VIGILI:COSA BUTTA NEL TERRENO? CACARELLI DI CONIGLIO, PRODUZIONE PROPRIA, SE NE ANDARONO SCONSOLATI...

Il poeta sulle 23 ha detto...

Non riesco ad immaginare, cosa ti sarebbe successo, se invece concimavi il terreno con la cacca di ciuco.....

Sara ha detto...

Io ho l'asina produttiva!