martedì 8 settembre 2009

E CAMMINAVI.......

E camminavi Nazzareno verso casa
sotto il peso del fascio d'erba,
era stato difficile trovare in Agosto
spargini sfiorite nella calura.

E camminavi stanco Santi verso casa
con la zappa in spalla
dopo avere dissodato la vigna

E camminavi Adelmo verso casa
al ritorno dalla guerra
cosa vi attenderà a casa?

Strade bianche, sentieri,
percorse da sempre dal contadino.
Domani all'alba
una nuova giornata vi attenderà
nella lotta dura fra voi e la natura
poche volte amica,
molte volte ostile.
Fra voi e il mondo
che mai ha saputo apprezzare
quanto importante è il vostro lavoro.
Malgrado tutto sopravviverete

per raccontare di quanta fatica,
e quante ingiustizie
avete dovuto sopportare
voi e le vostre genti.---- in ricordo di tre amici

1 commento:

patrizio ha detto...

Un cammino di gente semplice, anonima, che col suo lavoro ha modellato e preservato queste nostre belle colline, la nostra campagna...
ci mancano tanto queste persone... di fronte all' abbandono della terra...
patrizio