sabato 31 agosto 2013

I DUE VECCHI OLIVI- io in mezzo-

E stamattina mentre tagliavo i - succhioni- agli olivi ho ripulito anche loro. Quanti anni avranno?, quanti sapienti potatori saranno saliti sopra?, Quante mani avranno - pelato le olive? e Sgobbiatori avranno in passato tolto il legno marcio?
Certamente un contadino moderno li avrebbe tolti, magari venduti sradicati per inpiantarli in un giardino, come usa ora. Che reddito possono dare ad un contadino? solo ostacolo per lavorare col trattore, ma a me che li guardo con ammirazione in mezzo a loro faccio una considerazione: Quanti anni sono che prendo una pensione anche se modestissima? sono forse anche io un ostacolo e un peso per la società?
Vecchi olivi facciamo un patto: finchè avrò forsa resisteremo entrambi poi si vedra!!!!!

3 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Capperi, Maresco, modera i termini. Succhioni, fuori di qui, chissà, cosa intendono....

Sara ha detto...

magari questa moda scema dei vecchi ulivi messi nei giardini tipo piante di camelia prima o poi passerà, è una cosa proprio di cattivo gusto!

Alberto Cane ha detto...

C'è un mercato nero di ulivi secolari, anche dall'estero, purtroppo. E poi anche in maniera legale Un ulivo millenario al tempo della società dello spettacolo