lunedì 4 gennaio 2010

altra neve


Come ho scritto nel mio libro -Alla grazia di quarda chi c'è- NEL RACCONTO -La neve- io sono un eterno bambino, mentre tutti i miei coetanei imprecano, io godo come un maiale a vedere cadere la neve. E stamani malgrado le previsioni quando mi sono alzato piovigginava, Vabbè ho detto e mi sono messo a leggere, dopo poco alzo la testa e guardo verso la finestra: fioccava, ho lasciato il libro e ho preso posizione vicino alla finestra, mia moglie scuote come al solito la testa, lei ne ha avuta in abbondanza quando da bambina abitava in montagna. Ma quì nel Vald'Arno è sempre stata una rarità vedere la neve e io ora che con la pensione ho tempo da vendere me la godo. Le foto sono della nevicata precedente.

2 commenti:

patrizio ha detto...

Pur non essendo le nostre, zone attrezzate per la neve, anch'io rimango come te, affascinato, dallo spettacolo della neve che sembra rendere tutto magico...

naturagrezza ha detto...

che bella che è la neve! qui ancora non si decide a venire per bene.. piove piove e piove.. non se ne può più