venerdì 15 gennaio 2010

Lavorare in campagna


Da sempre al contadino è stato chiesto braccia e sapienza
da sempre il contadino ha dato braccia e sapienza.
Ma mai nessuno ha saputo ricompensare questo lavoro.
Mani da rapina sono sempre cadute sul lavoro dei campi
commercianti senza scrupoli si arricchiscono sul sudore dei contadini.
Tu contadino lavora,non chiedere niente, ci pensano loro:
I mercati, la grande distribuzione,i dettaglianti,
tutti sul tuo sudore ci ricaricano i loro guadagni.
Nessuno si preoccupa se tu devi sottostare a leggi di mercato
nessuno si preoccupa se tu ai avuto gelate,grandine, alluvioni.
Tu contadino non chiedere niente, nessuno ha mai pensato a tè:
ti hanno obbligato di andare in guerra, ti hanno rapinato i raccolti, il bestiame
hai assistito sfollati, e dopo? dovevi andare in fabbrica
perchè era lì che avevano bisogno di gente capace.
Ti anno rapinato la migliore terra di pianura per fare urbanizzazioni.
ti hanno modernizzato con macchine pagate a caro prezzo.
Tecnici ti hanno fatto usare prodotti chimici tossici.

Tu, contadino, in mezzo a questo turbine di modernità sei come una foglia di canna alla tramontana autunnale, sbattuta prima di cadere.
Braccia e sapienza contadina! sono sole al loro destino in mano a governi locali, nazionali sordi da sempre alle tue richieste di un poco di dignità.

1 commento:

patrizio ha detto...

Caro Maresco, sottoscrivo ogni parola di questo tuo 'manifesto'.
Purtroppo in questo nostro dannato Paese, la politica ha sempre osteggiato il lavoro agricolo. La gente poi, sembra facile dirlo ora, col senno del poi, non ha mai preso vera coscienza dell' importanza dell' agricoltura e chi ha continuato a fare il contadino, seppure come coltivatore diretto, anzichè mezzadro, non è mai stato ricompensato del suo duro lavoro.
Purtroppo, come tu dici, a guadagnare sulle spalle del contadino sono sempre stati gli intermediari e la grande distribuzione.
Ti pare giusto che il prezzo del grano, in questi ultimi anni è sceso del 30%, mentre la pasta è aumentata del 400%?
E' inutile dire che il mondo è sempre stato dei furbi, mentre il contadino che è da sempre abituato a trattare con la Natura, non può fare a meno di essere onesto, perchè la Natura, come sai bene, non la si può mai ingannare....
Ti saluto, caro saggio amico mio, sperando che un ultimo barlume di saggezza, posso ancora salvarci dalla catastrofe.
Parizio