venerdì 8 gennaio 2010

E ORA INTERNET!

Ne è passata dall'acqua nel fiume Elsa! da quando vedevo il treno a vapore che da Empoli risaliva la valle per andare a Siena. Mamma mia! che vita piena di emozioni è stata la mia, e spero che duri ancora per molto. Non sempre lieta come accade a molti di noi, ma cavalcare settantaquattro anni in un periodo così di intense trasformazioni piene di lotte, di speranze, di trasformazioni tecnologiche,di costume,di purtroppo avvenimenti tragici, che mi ha messo tante volte alla prova, mettendomi a volte-usando termini pugilistici- all'angolo, ma poi con fatica sono riemerso. E ora eccomi quì seduto al compiuter a confrontarmi con un'altra diavoleria moderna.Ne è passato di tempo da quando alla galena a cuffia sentii da Ferretti il fatidico: un uomo solo al comando! corsi sul poggio e gridai a squarciagola: ha vinto Fausto!!!! dando la notizia ai contadini che stavano lavorando, e di poggio in poggio la notizia si spanse nella zona. Mi sembrò di avere comunicato a tante persone. Ora da seduto e al caldo posso con internet comunicare col mondo,non importa se dico cose risapute, a volte ripetendomi.
Ma soprattutto seguire i tanti sconosciuti che scrivono nei blog, che mandano i loro pensieri,le loro critiche sincere, spontanee, i loro suggerimenti,le loro, a volte strampalate riflessioni, i tanti poeti, ognuno bravo, e ognuno diverso, le tante foto che arricchiscono il mio conoscere visivo, i tanti pittori, tutti bravi nelle loro diversità. Con internet uno che ha cavalcato gli anni curioso sempre di conoscere come me, deve solo cliccare per ascoltare questo immenso variegato mondo di conoscenza e sperare che qualcuno sopporti i miei strampalati scritti.
Ringrazio PATRIZIO SPINELLI che mi segue dall'alto della sua poesia, ROBERTO MULINACCI, che mi segue nel blog e nelle camminate domenicali, NATURA GREZZA che mi segue dall'alto della sua cultura e della sua giovane età. Spero di incontrare altri amici con cui scambiare qualche opinione, ma soprattutto ascoltare....per imparare un poco da tutti. E'per mè come essere alla finestra e rivedere il treno a vapore che ritorna da Siena......

1 commento:

patrizio ha detto...

Grazie, Maresco. Troppo onore!
Ciao, un abbraccio
Patrizio