domenica 24 gennaio 2010

AVANTI VENDOLA ALLA RISCOSSA.....................

Mi scuso con i miei lettori se devio dai soliti temi del mio blog, ma anchio sono in questa nazione anche se la guardo dalla cima di qualche poggetto.
In Puglia è stata data una lezione di democrazia popolare a coloro che la democrazia la vogliono imporre dall'alto della loro sapienza di politici consumati, che hanno passato la vita ad insegnare più che ascoltare.
Ha vinto Vendola, non come persona, ma come rifiuto di imposizioni venute da dirigenti che fanno, sbagliando, i loro calcoli di covenienza politica, non personali, ma di vecchia maniera fatta da alleanze di salotto.
Basta!!! con il vecchiume modo di fare politica. basta ricorrere al voto pilotato, ne avrete amare sorprese. E non facciamo di Vendola un grande personaggio, ha vinto va bene che si voti!e speriamo che non si monti la testa, anche lui ha i suoi limiti.
Ma ora,è tempo che si lasci spazio a gente giovane. Venite con me, vecchi dirigenti dal culo incallito dalle sedie scomode della politica, a camminare per sentieri e lasciate ai giovani che se la sbrighino da sè questa matassa costruita da noi in sessantanni di immobilismo.

1 commento:

patrizio ha detto...

Caro Maresco, ben ti capisco
crollo, vacillo, mi smarrisco
la politica nazional popolare
da tempo sarebbe da riformare.
Il politico neppure s'accorge
che il qualunquismo tutto stravolge.
La sinistra sembra quasi la destra
e la destra sembra quasi la sinistra
siamo infilati in una zona capestra
impantanando chi ci amministra.
Speriamo solo che dopo tanti svarioni
nella salvezza delle nuove generazioni...