sabato 4 settembre 2010

LE FONTI

Ieri mentre facevamo la nostra solita camminata ci siamo fermati ad una fonte per rifornirci di acqua. Buona fresca, una bevuta e il pieno della bottiglia e via lentamente in cammino. Subito nella pausa dalla solita chicchierata, perchè il sentiero era stretto e si doveva procedere ad una certa distanza, mi sono tornati alcuni ricordi di quando le fonti erano importanti per rifornirsi di acqua. Non fraintendiamoci, l'acqua è e sarà sempre più importante, ma questa società consumistica vuole e ci riesce a farci bere solo l'acqua di certe sorgenti miracolose di sicuro per chi le imbottiglia e ne trae guadagno. Quelli come me, e siamo sempre meno per selezione naturale, si ricordano bene come era importante avere una fonte vicino casa. E gli incontri le soste alla fonte. Si tornava a casa o al lavoro, i Boccia: i ragazzini portatori di acqua, e vedevi la gioia nelle giornate calde d'estate venirvi incontro. Una bevuta rinfrescante attenuava la fatica...... Non dico di ritornare ai vecchi tempi, ma rispetto sì per le fonti . molte abbandonate fra i rovi, passi vicino e vedi abbandonata una bottiglia di plastica con scritto le qualità diuretica di quell'acqua contenuta in quella bottiglia, mi viene da compatirci: E' buona solo l'acqua che si paga? quanto siamo imbecilli!!!!!!!!!!!!!

2 commenti:

Luigina ha detto...

Concordo Maresco con la tua affermazione finale. Trovare una fonte anche lungo i sentieri bellissimi che ho percorso alle Cinqueterre a luglio mi faceva sentire in sintonia con la natura e mi ricordava la mia infanzia, quando il mio nonno mi mandava alla fontana nella piazza del paese a fare rifornimento d'acqua freschissima, ma purtroppo anche li cominciano a scarseggiare o ad essere sfruttate da chi se n'è appropriato indebitamente

patrizio ha detto...

Oh Maresco, all' acqua bona
come Dio comanda e dona
ben ritorno di mia sponte
alla bella e fresca fonte
nei paraggi del podere
che bevute, che buon bere!!!
Ma ormai nell' abbandono
s'è perduto questo dono
che il Ciel ci ha regalato
per il rinfresco del palato
Ora tutto è imbottigliato
ti ritrovi assai fregato...
se vuoi bere sei costretto
ad andar al supermercato.