sabato 18 dicembre 2010

Neve il giorno dopo

Diceva un proverbio: sotto la neve il pane, sotto l'acqua la fame. Dopo ogni nevicata il grano rimaneva gagliardo, mentre un inverno piovoso aveva le foglioline ingiallite dalla troppa umidità e dal lavaggio del terreno. Altri tempi, ora il grano viene da altri paesi, poco importa se ai superstiti contadini piove ho nevica, basta che l'industria produca,neanche tanto, c'è la Cina, basta che vada avanti il mondo della finanza, della pubblicità,degli speculatori ecc. Ora ci si accorge del tempo metereologico solo quando eccede: alluvioni, nevicate eccezionali, venti forti.
Ecco in Toscana ad intralciare il convulso muoversi in qualsiasi modo e tempo, che arriva una- avrebbe detto un poeta d'altri tempi candida nevicata, un poeta nostrano imprecherebbe perchè non può viaggiare con l'auto. Insomma arriva la neve, prevista da tempo, ma non previsto che le temperature scendessero e la neve ghiacciasse, e soprattotto che ne venisse 10 cm più del previsto. Addirittura c'era chi prevedeva alle ore 16 neve mista a pioggia e dopo lo scirocco. Tanti disagi,tante sofferenze ha causato la candida neve. di chi è la colpa? la colpa morì fanciulla, dice un proverbio. E allora con chi prendersela? Diceva un proverbio antico: il tempo e le donne pregne non si indovinano mai.Ora c'è l'ecografia e il servizio metereologico. Bè a un mio conoscente hanno detto che era maschio ed è nata una femmina,Hanno detto che venivano scirocco e 10 centimetri meno invece ne è venuti 10 di più. Di chi sarà la colpa? per mè è di Renzi! non doveva andare a pranzo da Berlusconi, il cielo l'ha punito!!!

4 commenti:

patrizio ha detto...

Oh Maresco, dio bonino
mi sei piaciuto un casino...
è colpa di Renzi, Renzino
che ci ha messi nel casino...
Anche se non ci son le prove
questa è la punizione di Giove
per la cena di soppiatto
col Berluska mentecatto...
lo sconcerto e il presupposto
che si prenda tutti in quel posto
per la colpa di Renzino
che ci mette nel casino....
Chiudo qui, oh Mareschino
e ti mando un bel catino
di omaggi e di saluti
pur conditi da starnuti....

CIAO

Http://poetaperdere.splinder.com

SanVitoCH ha detto...

Ogni tanto un evento meteorologico ci ricorda che non tutto è sotto il nostro controllo. Si può prenderne serenamente coscienza e riuscire a guardare con piacere una candida nevicata, o al contrario vedervi solo un'assurda manifestazione climatica che ci impedisce di uscire in macchina, fino a stressarci e avvilirci per tale impotenza.

Luigina ha detto...

Maresco, allora è proprio il caso di dire "Nevica, governo ladro" Comunque sia l'ironia e il saggio umorismo che caratterizzano i tuoi racconti riescono a sdrammatizzare anche le difficoltà quotidiane e a far vedere anche il loro lato positivo. Bravo anche il tuo amico Patrizio con i suoi commenti in rima

maresco martini ha detto...

Terra di poeti la Vald'Elsa e Patrizio è veramente forte.Da quando ha letto il mio primo libro mi segue sempre.