giovedì 25 novembre 2010

Benozzo Gozzoli

Un mese fà mi sono riattraversato il mio paese di origine: Castelfiorentino. Quando si ritorna al paese c'è sempre qualche novità. Sopra al palazzo comunale non vedo Membrino, l'omino che batte le ore e il suo nome dice dove le batte. Già una delusione. scendo la costa, tutto uguale, prendo la traversa che era secondaria e che ti trovo? Il museo a Benozzo Gozzoli nel quale hanno portato gli affreschi che erano nella cappella della Madonna della Tosse. Sono passato dritto, non li voglio più vedere: spiego perchè. Da bambino mia nonna mi portò a benedirmi perchè avevo la pertosse- tosse canina- Mi diceva: vedrai ti faccio benedire da don Giovacchino alla Madonna della Tosse e guarirai. Era un gran freddo, mi tennero a dire rosari due ore risultato: al ritorno mi buscai il broncopolmonite, per un pelo non ci lascio la pelle.
Le immagini affrescate erano di Benozzo Gozzoli e io agli affreschi presi fresco. Da allora non credo più ai miracoli.

4 commenti:

Sara ha detto...

Da noi dicevano la tosse cattiva...e va beh, Maresco, la puoi raccontare, dai!

semola ha detto...

Ciò che non ammazza .... fortifica! Secondo me la colpa è stata di don Giovacchino!

patrizio ha detto...

Oh Maresco, Mareschino
come si fa senza Membrino
a cavallo sul torrino?
Poveretto che destino
è toccato al burattino...
Chi è stato l'assassino?

Sandra Maccaferri ha detto...

Comprensibilissima la tua decisione, caro Maresco!!