sabato 5 marzo 2011

I SENTIERI CARBONARI

Mi hanno coinvolto in un - lavoro domenicale, ripulire i sentieri carbonari. Il nostro come altri paesi di collina in antichità era cinto da mura intorno alle mura c'èrano questi sentieri col carbone e in caso di assedio veniva acceso per rendere difficile l'avvicinamento alle mura con scale. Questi sentieri erano nel recente passato tutto un reticolo per comunicare con orti e contadini. Ora in periodo dove tutto si trova al supermercato, gli orti non li coltiva più nessuno da tempo, la gente si sposta con l'auto, i sentieri dietro le mura sono infestati da macchia e rovi, e da rifiuti che quarda caso è comodo buttarli nella macchia.
Il comune, con i tagli avuti dalla finanziaria, non può spendere, abbiamo formato una asociazione e tutte le Domeniche, tempo permettendo al lavoro con pennati seghe asce per ripristinare i sentieri dietro le mura per potere avere una sentieristica degna.
Si vedono già i risultati, il sentiero è gia tracciato, ma tanto c'è ancora da fare ma c'è la faremo.

3 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, carbonaro
ti pensavo iscritto
alla Carboneria Segreta...

Sara ha detto...

Dopo la laurea ho pulito i sentieri del Caprione, ma per lavoro...del resto mia potevo stare ad aspettare un posto da dirigente! ma mi sono divertita tantissimo e da allora ho il mio penato personale! (alla carrarina..penato!)

Adriano Maini ha detto...

Amico della ... Giovine Italia (vedi commento sopra) i miei complimenti per il civile impegno. In attesa di almeno un racconto sugli antichi carbonai (non carbonari ...).