domenica 6 febbraio 2011

Ricordi: San Miniato- Genova Lanterna 15 tappe : tappa Carrara La Spezia

Arrivammo a Carrara Avenza alle otto poco più il termometro segnava-3, ci incamminammo Verso Marinella di Sarzana e continuammo oltrepassando la Magra andando in direzione di Amelia e prendemmo il lungo sentiero che porta sopra Lerici, bello e a tratti, quando la vegetazione permetteva,panoramico sulle Apuane e la valle della magra. Da cima Lerici a Lerici Discesa ripida con molti scalini. E da Lerici abbiamo camminato fra signore impellicciate ed eleganti che ci guardavano come appestati, pieni di fango, per un km sino a San Lorenzo a Mare poi siamo saliti al campo sportivo e trovato uno spiazzo per pranzare. Siamo ripartiti sicuri di arrivare presto alla Spezia, difatti mezzora di cammino e subito il cartello:La Spezia. Il dramma viene quando domandiamo della stazione. Dall'altra parte della città, già avevamo nelle gambe la fatica per giungerci. Seguendo le indicazioni e domandando abbiamo attraversato buona parte della città, poi non trovavamo più segnalazioni, domando a tre persone della stazione, uno mi dice questo e indica il cartello del bus, quando le dico che volevamo raggiungerla a piedi mi fà uno ee, saranno due km, allora dico io non è lontana, questo mi guarda, io le dico che veniamo a piedi da Carrara. I tre fanno in coro: porco can!! E così dopo mezzora eravamo già in treno per il ritorno.

4 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, alla marina
t' incammini di mattina
da Sarzana al bel golfetto
con la Spezia dirimpetto:
queste sono le tue piazze
tra coltivi sulle terrazze
tu cammini forte e pian
e un coro di porco can!!!!

Adriano Maini ha detto...

Siti incantevoli!

silviomini ha detto...

Sullo stesso tracciato che descrivi tu nel 2009 si sono svolte le prime tappe del CamminaMare promosso da Riccardo Carnovalini. Lo raggiunsi per intervistarlo per conto di Liberazione (http://duemondiameta.blogspot.com/search?q=carnovalini) e di ambiente in formazione di cui ti segnalo la rivista in pdf (http://www.aigae.org/attach/ambienteinformazione/Rivista_Aigae_03_08.pdf).

Se ti capita, ti suggerisco di seguire uno dei cammini che annualmente Riccardo promuove. Chiacchuierando con lui si ha un un bell'assaggio dell'ambientalismo che connotò gli anni 70 e 80.

Buon cammino,
Silvio

silviomini ha detto...

Dimenticavo...

Questo è il sito del progetto camminamare:
http://www.camminamare.eu/