venerdì 22 aprile 2011

Aprile: ogni goccia mille lire

Sono tornato appena ora dalla Coop con mia moglie a fare spesa e guardo dalla finestra la campagna rivitalizzata dalla pioggia, erano moltissimi giorni che non pioveva c'e ne era proprio bisogno, le sementi non nascevano,e tutto era fermato dalla siccità.
Mentre io restavo appoggiato al carrello della spesa mia moglie giava indaffarata, è lei che accuista, io fermo potevo sentire gli umori della gente: Ai visto? che tempaccio! proprio per Pasqua? tutti gli anni è così.
Mi veniva il voltastomaco a sentire queste lamentele, eppure tutti figli di contadini. Ma cosa mongiano? chi fa venire i prodotti alimentari?. quanta difficoltà è produrre in agricoltura? La gente si dimentica troppo presto se le sue origini sono contadine. Speriamo che Berlusconi che fà tanti miracoli, riesca a regolamentare la pioggia facendola cadere a richiesta. FINO AD OGGI NON è RIUSCITO CHE A PROVOCARE ALLUVIONI.

1 commento:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Sì, certo, cao Maresco, Berlusconi, è solo riuscito a provocare tante alluvioni de cacca, sull' Italia, che è ferma da quando governa ( si fa per dire ), lui.
Ciao