sabato 22 settembre 2012

Camminare

Ieri pomeriggio terza passeggiata Coop  che la sezione del Valdarno inferiore la denominata- in cammino con Maresco- e puntuale con Bad il mio cane sono arrivato alla Serra frazione di San Miniato ritrovo per tutte le passeggiate. Grande sorpresa! già diverse persone erano in attesa e mancava mezzora alla partenza e a dimostrazione della riuscita molti nuovi partecipanti. E gradita sorpresa una coppia di peruviani che avevano trovato dell'iniziativa sull'informatore Coop Firenze. altra sorpresa il presidente del circolo aveva portato la moglie che non aveva mai fatto una passeggiata. il percorso, a Corrazzano, zona del tartufo bianco. dopo lo strappo della pieve romanica saliva dolcemente sino a Gello, il poggio più alto del comune 230lm, poi discesa in bosco fino all'auto. Anche la moglie del presidente ha fatto tutto il cammino e all'arrivo gli abbiamo fatto un applauso. Facce contente, ringraziamenti e, a Sabato, l'ultima passeggiata . Ma dopo?la domanda? Quì viene a galla la mancanza di iniziative locali malgrado ci siano nel nostro comune un gruppo trekking, e decine di società sportive. Si fanno iniziative organizzate per gente che fa sport da anni, si tessera, ma non si pensa che migliaia di persone non si muovono dal lavoro o dalla tv. Se qualcuno vuol iniziare deve andare singolarmente. Iniziative come queste andrebbero incentivate, io sono disposto ma solo ad una mia assenza ci sarebbe il vuoto. Speriamo dopo questa esperienza di organizzarci in più persone col semplice scopo di conoscere il nostro territorio e per conoscersi.

3 commenti:

Alberto ha detto...

Bella iniziativa. E purtroppo tanti fanno sport da seduti e si dichiarano sportivi.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Eh, lo sapevo bene Maresco, la tua fama di camminatore, ha varcato i confini...

maresco martini ha detto...

NO Patrizio,sono i vari arci, uisp società sportive che non si avvicinano alla gente, non ha bisogno la gente di fare imprese ma avere possibilità di muoversi senza andare nei posti famosi ma visitare i luoghi dove abita.
Sarebbe uguale se i percorsi li farebbe uno sconosciuto, l'iniziante ha bisogno di sapere dove può camminare nò di camminare in posti esotici.