sabato 19 novembre 2011

FRA STRADE BIANCHE E SPAZI INFINITI


Stasera non pubblicherò foto della odierna camminata perchè sembreranno tutte uguali
le camminate di questi giorni, solo una che rappresenta il mio attaccamento al mondo magico delle argille toscane: l'impronta dello zoccolo del cavallo sulla argilla,terra all'apparenza povera ma che ha dato all'uomo mille modi per alimentarsi, dai cereali al pascolo,e da un impasto, capolavori con il cotto.
Ma quello che più mi affascina di quel mondo sono le lunghe strade di campo che attraversano colline di una magia infinita: le strade bianche, e oggi ne abbiamo percorse diverse nella nostra lunga camminata nel comune di Volterra, cercandole, a volte terminavano a fine piaggia per riprendere più avanti, ripide fino in cima ad un colle poi distendendosi sul chinale di colline spoglie che mostravano panorami a vista d'occhio: fino lassù a Volterra la regina incontrastata di quel mondo.

2 commenti:

Strega Bugiarda ha detto...

Buon giorno, Maresco, e buona domenica... il non postare foto..mi ha fatto andare con la mente a quei magici panorami più e più volte respirati... ha risvegliato immaggini conservate dentro me..e il meraviglioso senso di pace, e appagamento del bello che le colline senesi, la maremma..le passeggiate a Volterra S.Gimignano, Monteriggioni... mi hanno regalato e che conservo in me come bagaglio di inestimabile valore.
Gingi

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, quando ti fermi un pochino????