sabato 29 gennaio 2011

PRANZO COL CAVOLFIORE

Sento dire ad amici: oggi ho mangiato bene nel tal ristorante, per carità non discuto.
Oggi abbiamo pranzato noi due col cavolfiore fritto e basta. Ma c'è prodotto e prodotto, il cavolfiore che avevamo è prodotto nel nostro terreno con concimi naturali, cioè con cacca di mucca, e non si faccia gli schizzinosi, dalla bocca al culo, il cammino naturale dei veri alimenti. il resto sono forzature.Il sapore di questo cavolo meritava l'attesa di molti pazienti mesi per la crescita, non poco tempo e nullità del sapore nei prodotti che si trovano nei supermercati. Dove vuoi arrivare?
Voglio dire che il biologico paga anche se il prodotto a vederlo non sembra un gran che, è il sapore che fa la differenza e la qualità.

1 commento:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, non è leggenda
l' ho mangiato per merenda
un cavolo a scottadito....
ma, non troppo saporito...
Io, mannaggia l'ho comprato
dentro un supermercato