venerdì 22 luglio 2011

ALLA NOSTRA MANIERA













Ieri il tempo incerto non ci ha permesso di festeggiare alla nostra maniera, ma oggi sì! E lo abbiamo festeggiato nel parco di Castelvecchio- San Gimignano. Uno dei nostri luoghi abituali ma tantè che quella zona è strapiena di stranieri ci sarà un perchè? Sono decine di anni che frequento la zona: Montaione, Gambassi, San Gimignano, zona amata da tanti turisti; ma questo anno è una invasione. Negli agriturismi, sulle strade, gli italiani sono- animali rari- in quella zona e non c'è da darle torto: è veramente bella. poi questo anno non c'è siccità, tutto è bello, poi il clima frasco invita anche noi stanziali.
Lasciata l'auto al bivio per Libbiano, abbiamo attraversato tutta la valle fino alle rovine di Castelvecchio ,paese fortificato e abbandonato dal 1700- poi siamo saliti in cima al Poggio Del Comune e lo abbiamo attraversato tutto. Ad inizio di salita lato orientale abbiamo deviato per visitare il cippo ai partigiani che nel 1944 combatterono in questa boscaglia, diversi dei quali conosco personalmente. Quando al ritorno ho sentito parlare in tedesco ho detto a Chiara: i loro nonni ho bisnonni non entrarono mai in quella boscaglia, era terra partigiana. Difatti il percorso è segnalato coma il percorso della memoria.

1 commento:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Te lo dicevo, che per festeggiare, dovevi fare, una bella scarpinata....
ed infatti, tu e Chiara, l' avete fatta.....
L' unica cosa che ancora una volta, non mi convince, è che mangi troppo rigatino...sarebbe stato meglio una buona panzanella, e due pesche.....
lo dico per la vostra salute....