giovedì 7 luglio 2011

RIFLESSIONI DEL GIORNO DOPO

Eccomi di nuovo davanti alla finestra nel mio piccolo mondo di campagna a ripensare alla giornata di ieri. Si, è vero, Paolo Conte: -con quella faccia un po così....con l'emozione un pò così che abbiamo noi che abbiamo visto.... Si quando uno di campagna si sposta raramente in città rimane colpito da tante piccole impressioni, una dopo l'altra che li per lì non pensi ma che il giorno dopo ripensandoci Ti fanno fare alcune riflessioni. Salire su un treno superveloce che ti fa risparmiare del tempo quindi chi viaggia si dovrebbe rilassare, ha dopo più tempo per lavorare, invece: chi col compiuter, chi col cellulare senti che parlano di lavoro, addirittura si lamentano del treno che ha un ritardo di ben quattro minuti. Rimango sconvolto lì per lì ma poi penso a mio figlio davanti la stazione di Bologna in seconda fila..... ad aspettare quattro miniti. Poi scendo dal treno tutti in fretta, tutti in movimento per fare cosa? Per alzare il pil a Tremonti?
Al primo pomeriggio nella stazione di Bologna un caldo da asfissiare, anche a quell'ora tutti di corsa,tutti a correre per continuare ad innalzare il pil a Tremonti, gente sudate , facce distrutte ad operare in posti impossibili come le città! E pensare che io faccio l'eroe a ricordare i lavori contadini di un tempo.
Niente a quello che soffrirà un edicolante rinvolto fra giornali e riviste in quella calura o un tassista sotto il sole rovente..... Lasciaci, tornare tornare ai nosti temporali........, Nella mia campagna in estate non ci sono temporali ma il concetto è questo della canzone. Poi io sono privilegiato: non ho più da alzare il P.I.L.........

2 commenti:

Ambra ha detto...

Come si fa a non darti ragione? Hai un po' accentuato le tinte (io lo so che vivo in città) però meno fosca, ma questa è la vita cittadina. Ma ci sono altre cose che contano, non solo il PIL.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Ben detto, Maresco. Tu, come dici Antonio Albanese, ora se puoi, devi solo pensare a far crescere il PILU, senza l' aiuto, della famosa pasticca blu, ovviamente.....