venerdì 15 luglio 2011

ANCHE L'INCISORE DEL GLOBO E' UN TENERO

Oggi è venuto il mio nipote bolognese e l'ho tenuto in braccio,ho come ci stava tranquillo in braccio a me. Ho preso la rivincita su mia moglie perchè da quando lo presi in braccio a Bologna ed esplose in un pianto disperato l'ha raccontato anche ai polli. Bellissimo bambino e buono, poppa dorme e fà il resto. Chi somiglierà? tutto noi! dice Chiara, noi chi? il babbo, la mamma, i nonni,,, tutti! boo. Al cancello ho messo un arco con i fiocchi celesti, poi oggi tutti a tavola.... e trek sotto.
Non parlo mai di cucina perchè in non mangio, ingollo, molte volte da come mangio in fretta non ricordo dopo mezzora cosa ho mangiato, ma oggi Chiara si è superata: zocchi al pesto, da annodarsi le budella da quanto erano buoni, Per secondo prosciutto e formaggio rigorosamente toscano e Popone- melone-produzione propria, per dolce il tradizionale dolce alla crema, uova anchesse di galline raspanti. Spumante Martini.
Quanti gnocchi ho mangiato, dovrò convincere Chiara a farli altre volte, io ho un sistema infallibile: a giorni dovrò raccogliere altre patate e quarda caso... ne taglio diverse cosi per recuperarle.....gnocchi!

2 commenti:

Adriano Maini ha detto...

E ne avrai di cose da raccontare a quel nipotino!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Complimenti ancora, per essere nonno....ma attenzione alle scorpacciate di gnocchi.....dovrai camminare 50 chilometri per smaltirli....