venerdì 16 marzo 2012

Anello castellano: che sorpresa!





Stamattina finalmente una giornata da zaini, di andare lontani non avevamo voglia, lasciato l'auto a Granaiolo campo pesca e per il percorso risalendo il fiume siamo giunti alla periferia di Castelfiorentino, attraversato il paese saliti a Quercecchio, Pallerino. Granaiolo. Ma il bello avviene quando saliti la collina di sala un auto si ferma, un uomo dice: un momento: ma tu sei il Martini quello che in tv presenti i sentieri. Sono Martini anchio, ma lo conosci quello? quello li che scende da potare l'ulivi è proprio lui FRANCO BITOSSI, mi si avvicina mi da la mano, lo riconosco, il grande campione di ciclismo che ho seguito in tv, ai circuiti il famoso cuore matto, solo quel piccolo difetto non gli ha permesso di vincere giro o tour.Il Martini che mi ha salutato è un amico intimo di Bitossi, anche lui correva in gioventù, mi dice. andavo forte, ma gli altri andavano più forte di mè, dice scherzando. Bitossi se nè andato e il Martini muratore era vicino casa, abbiamo potuto ammirare la bravura che mostrerò nella foto.
Nel finale siamo calati su Granaiolo per stradine sconosciute e siamo finiti nella villa del marchese Pucci,ma un varco provvidenziale nel reticolato ci ha fatto uscire.

2 commenti:

Alberto ha detto...

Ti si apre il cuore fare certi incontri. Che poi Bitossi scende da un ulivo è il massimo.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Capperi, se facevi qualche metro in più, mi pestavi i piedi!
Grande Maresco, ossequiato perfino da Bitossi!