lunedì 19 marzo 2012

FRANCIGENA NON SOLO PELLEGRINI

Ieri abbiamo deciso di fare una camminata in pianura. Al mattino ho potato gli olivi, dopo un riposino un km di macchina ed eccoci a parcheggiare davanti la casa del popolo della Catena, una frazione del nostro comune. Da qui inizia un percorso bellissimo: un argine in pochi km ci conduce all'argine dell'Arno e da quello al ponte di Fucecchio,diversi km senza incontrare nessuno, poi ecco la convulsa regionale per il paese di Montanelli, la attraversiamo e continuiamo sull'argine risalendo il fiume. Eccoci sulla via Francigena e subito vediamo davanti a noi un gruppo di persone in fila indiana con zaini enormi, li raggiungiamo domando che tratto facevano, mi ha risposto una donna: Lucca - SIENA. Bella scelta dico, anche se da Lucca a San Miniato c'è del bello ma anche tanto asfalto, ma da domani vedrete comincia il bello: da San Miniato la Francigena è su sentieri e strade bianche. Mi dice la donna che i dodici componenti del gruppo sono un pò da zone diverse, la guida è piemontese.
Sono abituato a vedere passare gente con crocifissi, due volte li ho accompagnati per un giorno, prima di partire le preghiere, io un po controstomaco ma per rispettare i presenti ho biascicato qualcosa anchio.
Quel gruppo di ieri uno mi ha detto chiaro e tondo che dall'aldilà non si aspetta niente, ha scelto di percorrere un tratto di Francigena per la storia e per la grande passione del camminare. Mi sono sentito sollevato non perchè uno non crede, ma perchè finalmente un percorso storico diventa realta per tutti.

4 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, pellegrino
salmodiante sul cammino
con il passo montanaro
mi diventi un campanaro?

Alberto ha detto...

Ah, dunque questi qui non erano pellegrini, ma univano il gusto del camminare alla storia. E avena perciò più i pedi per terra.

maresco martini ha detto...

Ne passa di quelli strani davvero
dicono rosari e poi fregano negli orti.
Ma ci sono guide che organizzano trekking a pagamento sia sulla francigena che altrove, questi trovano anche gente che partecipa per conoscere luoghi e sulla francigena ce ne sono sia monumenti che paesaggi bellissimi.

Adriano Maini ha detto...

Credo che siano in tanti, ormai, che sulle vie romee vanno per passione della storia. Io stesso, dalle mie parti, mi diletto a tentare di capire dov'erano un tempo le diramazioni per Roma o per Santiago de Compostela.