martedì 2 agosto 2011

Agosto





Eccomi quì su questa collina come quasi tutte le sere a controllare il regresso lento dell'Estate col misurino dell'orizzonte: fino a poco fà il sole tramontava ai piedi delle Apuane, puntata estrema in direzione nord dopo una stasi ecco che il sole tramonta mezzora prima dietro i monti pisani, regredendo. Guardo e osservo, ho nella mente quasi tutti i punti dove nei vari periodi tramonterà il sole. Il poco impegno eccetto alcuni lavori nel terreno mi fanno ripensare a quando bambino ridevo di come una zia di mio padre paralizzata in un letto chiedeva di farsi spostare per alleviare i tanti dolori: a finestra chiusa diceva: spostatemi verso Coiano, no troppo avanti, si Coiano ma la parte di Coiano versante della fattoria Poggiarella, brava, diceva alla figlia, ora sto meglio.Dopo poco : se mi mettessi i piedi verso la Fontanella....... Ogni suo spostamento era una indicazione esatta dei luoghi osservati per anni.
Passano i giorni, i mesi gli anni ed io sono lì ad osservare quello che non cambierà mai: l'orizzonte!

2 commenti:

Il poeta sulle 23 ha detto...

Grazie Maresco, per avermi lasciato il tuo commento. Vedo, che il tuo personale pozzo dei ricordi, è immenso come il celebre parco delle rimembranze...
Ciao, e grazie ancora

Adriano Maini ha detto...

Oltre che vedere belle fotografie, mi hai fatto riflettere a come guardo io, cittadino veramente borghese semplicemente affacciato sul mare, questi fenomeni della natura. E cominciare a capirne qualcosa di più.