lunedì 15 agosto 2011

stramberie: ferragostane

Dico a mia moglie: mi ci vuole una sega!
lei risponde: e chi te la nega.
o, dico,ma una sega coi denti
lei risponde: se tu ti accontenti.
quella elettrica è guasta
quella a mano è finita
da un tenpo non l'uso
si è arrugginita.
ho da potare il nocciolo ed il fico
e altra pianta, sarà bene che un dico.




2 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Certo che voi toscani quando mettete la quarta non vi ferma più nessuno!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco segaiolo
ti fai sempre un bel paiolo...
a potare le tue piante
che a sentire sono tante.
Non lo sai che anche le sega
non la fan più di bona lega
ma la fanno fare ai cinesi
che fan tutti quegli arnesi
che un son boni più una sega
come dice qualche tuo collega.
Oh Maresco, mio buon villano
meglio una sega fatta a mano.....




Nota: per villano, intendesi incisore del globo