domenica 14 agosto 2011

IL PONTE DEL DIAVOLO








Chi partendo da Lucca e infilandosi nella valle del fiume Serchio e risalendolo, giunti Borgo a Mozzano non si meravigli a vedere quel ponte medievale bellissimo dalle arcate strane. E'il ponte della Maddalena, detto anche ponte del diavolo da una leggenda che narra di un muratore che non sapendo come fare a terminarlo chiese aiuto al diavolo.... Si dice anche che se un nubile getta un sasso dal ponte trova moglie o marito. E dopo questa meraviglia si entra in una meravigliosa valle la Garfagnana!

O che non dovevo salire io che con il diavolo ho rapporti buoni: un ho mai detto da toscanaccio: accidenti al diavolo!

3 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Oh, vestito in cotal modo sembri un colonialista inglese! Non ti offendere, ma continua a raccontare cronache storiche: almeno mi rifaccio le orecchie, gli occhi e la bocca. Buon Ferragosto, ancora!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Diavolaccio di un Maresco, non ti fermi mai, sempre in movimento come una trottola. Però, devo avvertirti, che se continui a fare incursioni in Lucchesia o nella Media Valle del Serchio, dove si trova, il Ponte del Diavolo, mia moglie, che è di quelle zone, dice che dovrai avere un lasciapassare della Repubblica di Lucca....
Pensa, che una ventina di anni fa, quando frequentavo la zona, per le belle donne lucchesi, proprio a Borgo a Mozzano, nella zona lungo il Serchio, dove ogni estate si approntavano gli stands per la Festa della Birra, mi sradicarono l' antenna della mia auto, targata FI ( Firenze ). Seppi successivamente, che ce l' avevano molto con i fiorentini, perchè, spesso si addentravano in Garfagnana per la raccolta dei funghi...
Beh, non so dirti, se fosse vero, ma a me fecero quel brutto scherzo....

Strega Bugiarda ha detto...

Che meraviglia.... forse mi serve una spinta per cominciare a camminare....il bello dei luoghi si vede solo se si ha il contatto con la terra...
un sorriso