mercoledì 28 settembre 2011

CECCO RIVOLTA



Finalmente! si vedono ovunque campi e piagge coltrati, erano anni che non si seminava per mancanza di resa: coltivare grano non ripagava le spese, poi ci si metteva il maltempo.
Ora la regione incentiva le produzioni di cereali nostrane: era ora che si incominciasse a pensare alla qualità.
Ci hanno fatto mangiare pane e pasta fatti con grani scadenti, perfino sospetti di radioattività, grani provenienti da paesi che adoperavano pesticidi proibiti dalla comunità europea,e ancora qualche sospetto....
Hanno incominciato con la pubblicità e hanno continuato per mezzo secolo a - farci modernizzare. Le uova, non erano igieniche fatte da galline ruspanti, meglio in batteria con miscele preselezionate. L'olio d'oliva: troppo grasso meglio l'olio di semi. Si potrebbe continuare all'infinito.
Finalmente la verità, il ritorno al passato, ora ci vuole il biologico: ma lo venite a dire ora dopo avere rovinato l'agricoltura e la gente!
Troppi studiosi si sono venduti all'industria alimentare per interesse o per incompetenza.
Bravi: primari, scenziati del cavolo, vi accorgete ora dopo anni di ricerche che l'uovo esce dal culo della gallina?

2 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Tristemente vero!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Bravo Maresco.
Però, ritorna al classico con il tuo blog.