venerdì 9 settembre 2011

STRADE BIANCHE



Sempre meno ne vedi, sono lì da decine di anni a volte di secoli, le riconosci da come negli anni sono state corrose dalle piogge a volte poco transitate con rovi e piante nei cigli. Ecco che d'improvviso passi e non le trovi, a qualcuno è venuto l'idea di sopprimerla, un trattore e via. Eppure quella strada era lì da non sò quando, dovrebbe essere protetta. Ma ognuno di noi si guarda si mugugna ma poi finisce lì, una di meno.
Mi è capitato l'altro ieri: c'era una strada che finiva ad una colonica, era lì da quando fù costruita la casa, prima del novecento senzaltro e serviva da collegamento con diverse case, si sà che i contadini per necessità di scambio per lavori, per raggiungere i mercati, la fattoria ecc. Poi serviva questa strada per il vicino bosco, ebbene il trattorista per comodità non ha sganciato l' aratro e l'ha distrutta. Sarà segnalata al catasto, avrà un proprietario che deve rispettare una via esistente da più di un secolo? sono arrivato lì e ho dovuto camminare sulle zolle, che faccio denuncio? a chì? niente, sarebbe tempo perso. Unaltra strada bianca sparita, cosa voi che sia...........

1 commento:

Sandra M. ha detto...

Che tristezza...