venerdì 2 settembre 2011

LA MANOVRA: NON PARLATE AL CONDUCENTE

Molti anni fà girava per le campagne un compratore di polli e conogli con la bici col portabagagli davanti e dietro, ogni portabagagli conteneva una cesta dove poteva mettere gli eventuali acquisti. Un pollaiolo, così si chiamava, una mattina fece salire- in canna - il suo bimbo piccolo il quale faceva a raffica domande al padre: - ho quello cosè, quello come si chiama.... il Pollaiolo dopo tante risposte disse perentorio al figlio: Non parlare al conducente!. Un ci volevo mettere bocca sulla manovra del governo ma non ho resistito: tremonti mi sembra il pollaiolo di Roffia e sulla canna c'è a turno: bossi e berlusconi che parlano al conducente, che non sà più dove andare. Saremo anche questa volta noi a finire nella cesta del pollaiolo?

2 commenti:

viola ha detto...

Sempre i soliti nella cesta del pollaiolo, mio caro Maresco!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oh Maresco, che ti sei scordato del pellicciaio???? ....ogni pelle di coniglio, o cunigliolo come dicevano i contadini toscani, 5 lire.....
evvai....continua così....