sabato 4 giugno 2011

LE DISAVVENTURE DI UNA CUOCA

Belli e freschi gli zucchini, dice la cuoca di famiglia, li raccoglie, li porta in cucina e si prepara a cuocerli, mentre li fà a pezzetti pensa a come sarà felice suo marito a pranzo: stravede per gli zucchini. Dopo averli preparati e preparato gli ingredienti si accorge che in casa non ha del vino bianco, corre alla cantina, distante qualche decina di metri, vi arriva trafelata e nella penombra guarda controluce fra le bottiglie e vede una che contiene vino bianco, la prende e di corsa ritorna in cucina, il marito uomo preciso tappa tutte le bottiglie con tappi di sughero, la signora stappa il vino a mette la dose negli zucchini. Arriva il consorte e lei tutta felice mostra gli zucchini bene rosolati. Ma l'occhio del marito va verso la bottiglia che ha usato per gli zucchini, diventa prima verde, poi rosso in viso e dà in escandescenze: la bottiglia usata era una bottiglia di un'annata speciale che conservava da decine di anni!!.

5 commenti:

Ambra ha detto...

Zucchini preziosissimi allora! ih ih ih.

Krilù ha detto...

MMMmmmm chissà che buoni gli zucchini, con un vino così pregiato.

Costantino ha detto...

La moglie ha fatto benissimo.
Esistono le annate speciali anche per le zucchine,soprattutto se cucinate con amore.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Maresco, io so che il vino bianco, non è il vino ideale per essere invecchiato. Può darsi, che il tuo, faccia eccezione....

Adriano Maini ha detto...

Ma quante pretese ha quel marito, però!